Sapevi che i vostri pannelli solari devono essere puliti?

Perché la pulizia dei moduli fa la differenza?

La pulizia regolare dei risultati dei moduli solari ottimizza la potenza erogata e protegge le installazioni da costosi guasti. Esistono diversi approcci alla pulizia dei moduli, sia a bassa che ad alta tecnologia.

ProDSP Technologies, Robot per la Pulizia di Solar Farm

Per molti anni si è creduto che i pannelli solari non avessero bisogno di essere puliti. Si è pensato che l’inclinazione dei moduli installati e la pioggia portassero alla pulizia automatica. Questa teoria è stata supportata dai produttori e dagli installatori di pannelli solari durante il boom dell’industria solare nei primi anni di 2000.

Dopo il rallentamento del mercato del 2014-2017 e la maggiore diffusione di pannelli solari su tetti di aziende agricole, siti industriali e commerciali, nonché la costruzione di parchi solari in zone aride, è diventato abbastanza chiaro che in ambienti con sporco pesante, la resa dei pannelli solari può diminuire drasticamente.

All’alba del 2021, la pulizia dei pannelli solari è ampiamente accettata come una necessità piuttosto che un lusso. La maggior parte dei nuovi progetti solari include già una sorta di processo di pulizia nei loro piani di manutenzione. Infatti per ridurre i costi di manutenzione è necessaria una gestione attenta per ridurre al minimo le perdite di produzione. I sistemi di pulizia dei pannelli solari possono fornire tale assistenza per la manutenzione.

Per comprendere l’importanza del segmento della pulizia dei pannelli solari, è essenziale capire perché i pannelli sporchi sono un problema e come lo sporco può danneggiare i pannelli solari a lungo termine. Studi condotti negli Stati Uniti, in Medio Oriente e altrove hanno dimostrato fino a che punto la produzione di energia dei moduli solari diminuisce drasticamente quando vengono lasciati non puliti.

Il calo della potenza erogata è particolarmente visibile nelle zone polverose, aride e ventose, poiché il vento spinge la sabbia sui pannelli. Tuttavia, anche in condizioni climatiche più miti, con tempo più piovoso, è evidente che lo sporco rimane sui pannelli. Questo è vero anche quando i moduli sono installati su una forte pendenza, aiutando a lavare via l’acqua e lo sporco. Inoltre, la polvere tende ad accumularsi nel tempo e si radicherà, influenzando gravemente la produzione. L’ombra sui pannelli ne riduce temporaneamente la produzione. Tuttavia, lo sporco sui pannelli mantiene la produzione permanentemente ridotta, fino a quando il modulo non viene pulito.

Le perdite di potenza non sono l’unico problema causato dallo sporco. Lo sporco persistente può provocare la formazione di punti caldi nel tempo. La sabbia può essere portata via dal vento in modo non uniforme e può graffiare la superficie del modulo. Lo sporco irregolare è un tipo di sporco più comune e più problematico.

Le perdite di potenza non sono l’unico problema causato dallo sporco. Lo sporco persistente può provocare la formazione di punti caldi nel tempo. La sabbia può essere portata via dal vento in modo non uniforme e può graffiare la superficie del modulo. Lo sporco irregolare è un tipo di sporco più comune e più problematico.

Oltre alla polvere, gli escrementi di uccelli possono accumularsi sui moduli, in particolare nelle aree urbane. Questi escrementi, oltre alla loro acidità, portano anche alla formazione di punti caldi sul modulo: il calore si concentra in un punto, danneggiando la cella. La cellula danneggiata avrà un impatto sulla resa di tutte le cellule vicine. Qualunque sia il tipo di sporco, una pulizia regolare è fondamentale per mantenere tutti gli elementi dell’impianto solare in condizioni operative ottimali.


ProDSP Technologies, Robot per la Pulizia di Solar Farm

Chiavi per una pulizia efficace

Diverse tecniche e metodi sono stati sviluppati nel corso degli anni per pulire in modo efficiente i pannelli solari. Il primo metodo, ancora oggi uno dei più diffusi, è il lavaggio dei pannelli con spazzole manuali. Questa tecnica è vantaggiosa per installazioni più piccole e per tetti con inclinazioni più elevate, i pannelli su tetti a forte pendenza possono essere difficili da raggiungere e possono essere puliti in modo economico solo se puliti manualmente a mano.

Tuttavia, con la crescita delle installazioni commerciali su larga scala, il modello di business della pulizia manuale è messo in discussione. La mancanza di efficienza, l’aumento dei costi di manodopera e i problemi di sicurezza legati al lavoro giocano un ruolo importante e, nel peggiore dei casi, può risultare in un “compito simile a Sisifo”, con i pannelli puliti che si sporcano di nuovo prima che l’intero lavoro di pulizia sia terminato. completato. Sebbene sia una soluzione affidabile e veloce da implementare, non è più sufficientemente efficiente alla luce del gran numero di centrali solari su larga scala che stanno spuntando ovunque nel mondo.

Per le installazioni fotovoltaiche a terra, è stata sviluppata una soluzione ingombrante ma efficiente montando spazzole lunghe sui veicoli, per lo più trattori a movimento lento. Queste spazzole consentono la pulizia delle file di pannelli, purché vi sia spazio sufficiente tra le file per consentire il passaggio del veicolo. A seconda della configurazione dell’installazione, può essere una soluzione molto efficiente per la pulizia dei pannelli solari. Tuttavia, l’uso dei trattori dipende fortemente dalla disponibilità di benzina, dal terreno stesso e dalle condizioni del terreno, che può essere fango pesante. Inoltre, è possibile pulire solo pannelli fino a una certa altezza. Queste restrizioni messe da parte; è uno dei modi più rapidi per pulire le utilità su larga scala.

Altre soluzioni disponibili per installazioni a terra su larga scala sono spazzole lunghe semiautomatiche di varie lunghezze che sono fissate al telaio dell’installazione e si muovono verticalmente lungo l’array. Queste macchine possono essere automatizzate per funzionare in orari specifici del giorno o della notte. Tuttavia, coprono solo una singola fila dell’array e richiedono grandi investimenti più manodopera extra per spostare le macchine da una linea all’altra.

La soluzione più nuova e più versatile per la pulizia dei pannelli solari è l’uso di veri robot di pulizia dei pannelli solari. Esistono diversi tipi di questi robot sul mercato, dal piccolo al grande, dal leggero al pesante. Oltre alle spazzole manuali, i robot sono l’unica soluzione in grado di pulire qualsiasi tipo di installazione commerciale, compresi i pannelli solari montati sui tetti, i porti per auto, i sistemi di montaggio a terra e gli impianti solari galleggianti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *